Quello che non sai finche’ non vivi in uk.

 

1. Baby shower: la prima volta che ti invitano  a questo tipo di party …provi un insieme di emozioni contrastanti… tra “di cosa cavolo sta parlando”  passando per “cosa devo rispondere per far capire che ho capito anche se non ho la piu’ pallida idea di cosa stia parlando!”  poi realizzi che e’ una festa di benvenuto per un bambino che ancora non e’ arrivato, ma che sta sul punto di… insomma una cosa del genere… 🙂

4cbK49dcg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2. Asiatici: Da qualsiasi posto dell’Asia tu venga non hai una nazionalita’ precisa…No, non sto scherzando! Sei semplicemente asiatico. Guai a fare il contrario eh se provi a chimare la gente “affibiandogli” la loro nazionalita’ rischi nella migliore delle ipotesi 250 pounds di multa… nella peggiore… lasciamo stare!

asia

 

 

 

 

 

 

 

3. Email e’ un verbo: Si ragazzi e’ stato uno shock anche per me e quando penso alla versione italiana di “I emailed you “… vabbe’ non traduciamo!

untitled

 

 

 

 

 

4. La Ferrero e’ francese: molti inglesi pensano che la Ferrero sia francese… cioe’ la Ferrero fa millemila prodotti e pensare che sia francese solo per il Ferrero Rocher… oh come on!!!

bandiera%20italiana

 

 

 

5. Non DEVI vestirti durante il weekend. Non importa se ci siamo 15 gradi o -15, le regole sono queste! Per essere figa devi stare in giro mezzo nuda, vestitini estivi, sandali ai piedi che, voi non ci crederete, ma li ho visti indossati anche con 10 cm di neve per terra. Che dire tanto di cappello per le impavide.

hqdefault

 

 

 

 

 

 

 

6. Bambini senza calzini perennemente. questo riprende il punto precedente.  Allora se hai deciso che te  vuoi stare nuda sono altamenti c… tuoi!!!!!!!!  Ma metti almeno i calzini a quest’anima di Dio che porti nel passeggino… no!!! Neonati senza calzini a Dicembre e tu ti chiedi: “sara’ per questo che dicono che le mamme italiane sono apprensive?” bah…

PIEDINI

 

Precedente Una London Bridge.... Messicana! Successivo il tuo profumo

2 thoughts on “Quello che non sai finche’ non vivi in uk.

Lascia un commento