Semplicemente andare

Semplicemente andare. Questa la regola d’oro da tenere a mente in certe occasioni. Occasioni un cui tutti ci siamo ritrovati prima o poi: storie del cazzo che non decollano mai, relazioni in cui non otteniamo abbastanza, storie in cui non ci sentiamo all’altezza solo perche’ l’ altra persona non riesce a sceglierci definitivamente! So di non esssere la sola ad essere stata vittima di un amore inesisitente, di un amore malato, di un amore tossico. Quell’amore non ricambiato al 100% che ti mette nella condizione di dover sempre dimostrare qualcosa, a volte con naturalezza ostentata altre con aggressivita repressa ma sempre e comunque violentando la tua natura, trattenendo quello che davvero senti per non mostrarti debole, vulnerabile, innamorata. Ecco I miei consigli per chi – come me- sta vivendo un periodo del genere:

 

1. Metti le carte in tavola

Per troppo tempo ci si nasconde dietro al fatto di non volersi esporre per primi, di non voler sembrare stupidi, vulnerabili o maledettamente deboli. Tutte cazzate! Se non sarai tu a mettere le carte in tavola non saprai mai cosa veramente stai aspettando e se ne valga davvero la pena. Inoltre questo sara’ l unico modo per capire dove si sta andando e nel caso girare I tacchi alla velocita’ della luce.

 

2.Metti delle scadenze

Le scadenze servono eccome! Molte volte ho letto di fare quello che ti senti in quel momento e ignorare tutto il resto. Devo dire che come principio sono abbastaza d’accordo ma non quando si parla di “dipendenza emotiva”. Quindi scadenza tassativa per abituare la mente che da un certo momento in poi quella persona non ci sara’ piu!

 

3.Creare dei diversivi

Quando dipendiamo emotivamente da una persona siamo abituati a raccontargli tutta la nostra vita cosi come la viviamo! Questa potrebbe essere la parte piu difficile da superare. Quindi l’unica soluzione e’ trovare dei diversivi, qualcosa che ci tenga impegnati il piu’ possibile e amici sui quali possiamo parlare nei momenti di cedimento. Rispolverate hobbies vecchi e nuovi, uscite di piu con gli amici, datevi allo sport, ai viaggi, alla lettura… insomma a qualsiasi cosa sia in grado di regalarvi attimi di felicita’. Credetemi funziona! sei tu che devi fare il cambiamento e tutto verra’ di conseguenza!

image

 

4.Non ricordare solo le cose belle (perche’ mai dovremmo farlo?)

Ogni persona lascia dietro di se una serie di ricordi belli e brutti! Ecco nel nostro caso perlopiu’ sono brutti quindi: non ricordiamo solo le cose belle! Si, perche’ sembra che la nostra mente ci voglia prendere per il culo quando si tratta di amore, cancellando in un secondo tutto quello che ci ha fatto rodere l’anima all’inverosimile per lasciare invece ampio spazio a quelle 4 parole dolci e romantiche buttate li per caso.

Quindi: La mancanza siamo autorizzate a sentirla ma da li a trasformare in principe azzurro uno stronzo ce ne passa!

 

5.Imparate a guardarvi di nuovo con I vostri occhi

Nei rapporti di dipendenza affettiva – almeno per quel che concerne la mia esperienza diretta e non- ci si specchia spesso attraverso gli occhi dell’altro: In fondo se piaccio a lui – che e’ il mio “Dio” – che cazzo me ne frega degli altri o addiritutra di me stessa?

Ad onor del vero devo dire che grazie al mio carattere abbastanza forte non sono mai arrivata a questo stadio, anche se ci sono stata vicino, ma purtroppo ho conosciuto tante ragazze che erano proprio qui in questo punto, ferme al palo, aspettando sempre un’approvazione o un dissenso da parte dell’altro! Su questo punto mi voglio soffermare maggiormente perche credo che niente sia importante come guardare se stessi dai propri occhi!

Solo imparando e attuando di nuovo questo, abbiamo la possibilita di cambiare quello che vediamo, cambiare quello che ci sta facendo del male, cambiare quello che siamo diventati per appiattirci ad un’idea che l’ altro ha di noi ma che non siamo noi (manco pe niente) nella maggior parte dei casi! Solo guardandoci di nuovo attraverso I nostri occhi possiamo porci la domanda cruciale: in fondo chi non mi ha scelto finora, pur avendone avuto la possibilita’, perche dovrebbe farlo in futuro? Il dopo e’ un foglio bianco tutto da riscrivere ma di sicuro non ci saranno piu domande concernenti il passato.

Queste sono I piccolo accorgimenti che mi stanno facendo superare un periodo davvero molto difficile a livello emotivo. Spero vi possano essere utili e spero vivamente di ricevere qualche vostro consiglio a riguardo!

Lascia un commento