Southampton…

La sveglia suona presto, troppo presto per essere sabato. Il cielo sembra nuvoloso ma abbiamo imparato a non farci fermare da questi dettagli. Saltiamo sul treno. Un’ora e mezza dopo scendiamo a Southampton e beh a primo impatto non ne siamo conquistati.

Prima tappa: colazione! Tutto il resto puo’ attendere.

Il sole decide di affacciarsi per qualche ora pur giocando a nascondino con le nuvole – come spesso accade in Inghilterra.

Noi ci incamminiamo.

Quello che ho amato
  • Ho amato visitare la Tudor House. E’ stata davvero una bella  esperienza rivivere, con la guida di una signora inglese simpaticissima, la storia di questa casa che ha vissuto diverse epoche e porta i segni di ognua di esse. Abbiamo visto la cucina sia tudoriana che Vittoriana. Infatti se la struttura e’ ancora per lo piu tudoriana, ha subito diversi lavori che richiamano l’epoca Vittoriana. Lo spettacolo dei finti fantasmi all’ entrata l’ho trovato un po’ superato…ma shhhh non lo diciamo troppo ad alta voce che non si sa mai che questi si arrabbino e mi raggiungano per farmela pagare. Se ci andate pero’ chiedete alla guida di portavi negli scantinati – NON DIMENTICATELO! Non vi racconto molto altro del posto anche perche’ non ha molto senso consigliare un posto e poi spoilerare tutto come se non ci fosse un domani. Comunque metto le foto altrimenti che le ho scattate a fare??? ehmmm un po’ controverso sto discorso!
Miniatura della casa Tudor…con tanto di personaggi
Vestiti d’epoca che i visitatori possono indossare
IMG_4022
Cucina Tudoriana

Sea City Museum che non hanno chiamato Museo del TITANIC per tenersi aperto un piano B. Fu da Southampton infatti che salpo’ il Titanic in quel lontano 1912 e ad onor del vero devo dire che quella dedicata alla nave  era l’unica sezione interessante!! Abbiamo camminato tra i ricordi di una tragedia: audio originali di sopravvissuti, valigie ritrovate, cimeli di bordo come menu’ delle varie classi, piatti e foto di alcuni dei passaggeri.  Devo dire che io personalmente l’ho trovato molto interessante e anche toccante in alcuni punti, ma vi avviso che alcune delle persone che erano con me non erano completamente soddisfatte. Quindi l’effetto e’ molto soggettivo. Io ho anche amato la mostra dedicata ai giochi d’epoca. Ho visto l’antenato del calcio balilla… (foto in basso) stiamo scherzando, una figata pazzesca!

IMG_4040
Menu della 2 classe del Titanic
IMG_4041
Percorso guidato per vedere tanti oggetti originali del Titanic
IMG_4051
Daily Mirror del 1912.

 

 

IMG_4054
Antenato del Calcio Balilla

Quello che non ho amato

  • Non ho amato la citta’ in generale e il feeling che mi trasmetteva mentre cercavo di scoprirla. Una citta’ che porta ancora  segni evidenti della seconda guerra mondiale, durante la quale subi’ dei rovinosi bombardamenti e che non sembra ancora avere la forza di rialzarsi e risplendere! Anche il porto – che dovrebbe essere il loro punto di forza –  in realta’ non regala grandi emozioni. La consiglio per una toccata e fuga, niente di piu’ di questo!
Come Arrivare a Southampton:

L’ aeroporto piu’ vicino e’ quello di Gatwick dove trovate il treno diretto per Southampton. Se invece partite da Londra per il treno diretto dovete partire da London Victoria Station. http://www.southernrailway.com/

  • IMG_4083
    La foca merita una didascalia particolare! La prima volta che ne ho vista una da vicino e l’ho amata! <3
    IMG_4002IMG_3996
Precedente Sulla Singletudine Successivo Come organizzare una vacanza in 3 steps!

Lascia un commento